vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Assegni di ricerca

Il Dipartimento bandisce concorsi per l'erogazione di assegni di ricerca, per lo svolgimento di attività di collaborazione a progetti di ricerca.

Nuovo regolamento per gli assegni di ricerca D.R. n. 416 del 19/04/2011
Gli assegni di ricerca possono essere totalmente o parzialmente finanziati dall’Ateneo, oppure possono essere totalmente finanziati con i fondi dei docenti. (Per ottenere un finanziamento totale o parziale per un assegno occorre presentare in tempi utili domanda all’Ateneo che può accettare o meno tale richiesta, tale procedura viene effettuata una volta l’anno in base alle tempistiche ARIC).
Per bandire un assegno totalmente finanziato con i fondi del docente occorre invece presentare:

1) una richiesta in Consiglio di Dipartimento (vedi file allegato) il quale, verificata la copertura finanziaria, provvede ad approvare il piano di formazione presentato dal docente.

2) Collegarsi alla pagina: Assegni di Ricerca e compilare le parti richieste. In questo modo, il file con la bozza del bando sarà visualizzato sul sito a cui accede la segreteria per completarlo con gli ultimi dati (es. accordo sulla data del colloquio) e pubblicato in ordine di scadenza nel Portale di Ateneo, alla pagina: Bandi in corso per Assegni di Ricerca, dove deve essere tenuto per 15 giorni, trascorsi i quali si riunisce la Commissione che valuta i titoli presentati dai candidati e redige un Verbale (vedi allegati). L’elenco degli ammessi al colloquio deve essere affisso in bacheca e devono trascorrere almeno 7 giorni prima dell’esame orale. Al termine della prova viene stilata una graduatoria che deve essere approvata in Consiglio o con decreto del Direttore del dipartimento e solo successivamente si procede alla stipula del contratto.

L’ importo minimo dell’assegno di ricerca durata  12 mesi è pari a €. 22.818,00 ; l’importo massimo dovrà corrispondere al 75% dell’importo lordo percipiente del ricercatore confermato a tempo pieno in classe zero.

L'assegno di ricerca ha una durata minima di 12 mesi e massima di 36 mesi.

La durata complessiva, compresi id eventuali rinnovi, non può essere comunque superiore a quattro anni.
La legge stabilisce che gli assegni di ricerca sono esenti IRPEF.  E’ invece richiesta l’iscrizione alla gestione separata INPS.

Tipologia contrattoINPSIRPEFIRAP
Assegno di Ricerca si no no

Modulistica

Moduli per Assegni di Ricerca
Area riservata - Effettuare il login
Bandi assegni di ricerca del Dip. BiGeA
Banditi dal Dipartimento.
Bandi Assegni di Ricerca di tutti i Dipartimenti
Tutti i bandi di assegni di ricerca.

Documenti

Contatti

Collaborazioni, premi e borse