vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Laboratorio Sezioni Sottili

Il Laboratorio Sezioni Sottili.
Sezione sottile
Sezione sottile

Il “Laboratorio Sezione Sottili-Lucide” e il “Laboratorio Troncatrici-Taglio Campioni” del Dipartimento di Scienze della Terra si occupa prevalentemente della preparazione, con le più svariate tecniche, di sezioni sottili per l'analisi al microscopio ottico petrografico, palentologico a trasmissione o riflessione di campioni coerenti e incoerenti di rocce e minerali. Si procede anche all’allestimento di sezioni sottili lucide o campioni lucidati per l'osservazione al SEM del laboratorio di Microscopia elettronica e successive analisi in EPMA, nonché alla lucidatura dei preparati per l’analisi delle tracce di fissione sui minerali..

Le sezioni sottili eseguite sono di materiali litici di qualsiasi tipo e di materiali incoerenti preventivamente consolidati. Le sezioni sottili sono fatte sia su materiali naturali come le rocce stesse e sia sintetici come intonaci, ceramiche, cementi, etc.. Altri prodotti del laboratorio sono le lastre di rocce tagliate secondo piani predeterminati e lucidate sulle superfici di taglio per lo studio delle strutture o per tagli espositivi..

La sezione sottile è un preparato microscopico costituito da una lamina di roccia di circa 30 μm o più a secondo delle richieste, incollata su un vetrino portaoggetti e ricoperta da un sottilissimo vetrino coprioggetto.

La sezione lucida è una sezione sottile scoperta, la cui superficie viene lucidata con opportuni abrasivi.

Per arrivare a assegnare il nome scientifico ad una roccia, è fondamentale definirne con precisione i componenti. Tale tipo di indagine, effettuata da un geologo che abbia una specializzazione in petrografia e viene effettuata tramite il microscopio da petrografia che consente di lavorare in luce trasmessa e polarizzata. Considerando quindi le varie caratteristiche dei singoli costituenti la roccia egli potrà arrivare a riconoscerne la genesi, i costituenti, e quindi grazie all’aiuto di diagrammi compositivi/classificativi, stabilirne la corretta denominazione petrografica.

Le direttive europee che normano tali operazioni sono la EN 12407, 2000 per l’esame petrografico e la EN 12670, 2002 per la terminologia e la classificazione.

 

Il laboratorio assolve a:

-       funzioni di ricerca collaborando attivamente nell’ambito dei progetti di ricerca a cui il Dipartimento aderisce.

-       svolge attività didattica per esercitazioni di preparazione agli studenti del Corso di Laurea in Scienze Geologiche e tutti i corsi che hanno come riferimento il Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico-Ambientali.

-       allestimento di preparati e collaborazione alle tesi di laurea e di dottorato.

-       prestazioni conto terzi nell’ambito di convenzioni stipulate da enti pubblici e privati.

 

Dal 1999 l’organizzazione interna dipartimentale ha permesso l’autonomia gestionale e delle risorse del laboratorio sezioni sottili mediante il recupero delle spese di consumo per ogni preparato eseguito dal medesimo, sia per interni sia per esterni, applicando i due tariffari distinti e ufficializzati dal Dipartimento.

All’interno del laboratorio e delle sue componenti si è sempre posto con estrema attenzione alla preparazione e allo sviluppo di nuove metodologie o tipi di preparati al fine di elevare la qualità, la ricerca. Nell’ottica di questa ultima considerazione, fin dal 1999 si sono intraprese collaborazioni con ditte esterne per lo sviluppo di strumentazioni idonee alle esigenze del Dipartimento.

La particolarità dei preparati necessari in campo geologico-petrologico, richiedono strumentazioni che in commercio sono scarsamente diffuse e con costi estremamente elevati. Inoltre normalmente le strumentazioni proposte, ed erroneamente utilizzate, sono dedicate specificatamente all’allestimento di preparati metallografici e non sempre soddisfano le richieste dei preparati geo-mine-petrologici. In base a queste attente valutazioni si sono sviluppati studi per l’allestimento di strumentazioni idonee al campo di nostra competenza. In base a questa logica si sono allestite molteplici apparecchiature con caratteristiche specifiche per il laboratorio petrografico e per dotare lo stesso, nel migliore dei modi, di tutte quelle strumentazioni necessarie all’adempimento dei compiti richiesti.

 

Laboratorio troncatrici – Taglio Campioni

Struttura: Sita al piano interrato, dell’edificio di P.zza Dan Donato 1, lato Zamboni, avente una superficie di 12-14 m2 e un'altezza ad arco variabile di 2-3 m.

 

ATTREZZATURE:

-              Troncatrice Remet MT 500

-              Troncatrice Remet MT 200

-              Carotatore diamantato

 

Laboratorio Sezioni sottili - lucide

Struttura: Sita al piano rialzato, dell’edificio di Via Zamboni 67, avente una superficie di 58,96 m2 e un'altezza di 3,12 m. Il locale unico è suddiviso in due zone distinte di lavoro delimitate da una vetrata anti infortuni.

Attrezzature:

-          Sgrossatrice di sezioni sottili Remet PETROPLAN a tazze diamantate

-          2 Politrici Remet LS3V f 300 mm con dischi diamantati

-          Sistema Logithec LP30 completo

-          MicroTroncatrice Remet Micromet

-          MicroTroncatrice Remet Micromet manuale per retrotaglio e grinding di sezioni sottili e lucide

-          Lucidatrice Minimet Buehler

-          Lucidatrice Metaserv Buehler dotata di apposito braccio porta campioni

-          Lucidatrice Vibromagnetica

-          3 Microscopi di controllo mineralogici

-          Microscopio di controllo con illuminatore a fibre ottiche

-          Microscopio di controllo luce riflessa

-          Forno con eliminazione dei gas prodotti all'interno in quanto posto sotto cappa

-          Forno per sistema sotto vuoto, per inglobazioni/impregnazioni a medio/alto vuoto, con eliminazione dei gas prodotti all'interno in quanto posto sotto cappa

-          2 Piastre riscaldanti con intervallo di temperatura 30-300°C

Contatti

Giovanni Gabbianelli

Docente dell’Università di Bologna fino al 2016

Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali

Via S.Alberto 163

Ravenna (RA)

tel: +39 051 20 9 4924

tel: +39 0544 937342

fax: +39 051 20 9 4924

Informazioni aggiuntive
Responsabile Scientifico

Fabio Gamberini

Cat. C - area tecnica, tecnico - scientifica ed elaborazione dati

BiGeA - Servizi Tecnici di laboratorio - Geolab

Via Zamboni 67

Bologna (BO)

tel: +39 051 20 9 4530

Informazioni aggiuntive
Responsabile tecnico e Preposto alla Sicurezza.